Si chiamava Domenico Avino l’uomo ucciso nella tarda mattinata a Boscotrecase. Il corpo è stato ritrovato più tardi nelle campagne di Trecase. Ad ammazzarlo, sembrerebbe, un anziano zio di circa 80 anni che in questo momento si trova in stato di fermo e viene ascoltato dai carabinieri.

La vittima viveva a Boscoreale, aveva 52 anni ed era incensurata. Ad ucciderlo tre colpi d’arma da fuoco – ancora non è chiaro se si tratti di una pistola o di un “semplice” fucile da caccia – esplosi sul volto ed il corpo dell’uomo.

Zio e nipote avrebbero litigato per una questione di eredità, pare per un terreno di Boscotrecase – nella zona della Panoramica – da dividere. La contesa sarebbe però degenerata fino a sfociare nella tragedia familiare.

carabinie campagna