Mangia carne avariata, bimbo ucraino di Poggiomarino ricoverato in gravi condizioni


264

Ha mangiato carne di coniglio malconservata e proveniente dal suo Paese d’origine. Adesso un bambino ucraino di 11, M.S., residente a Poggiomarino si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli. Si tratta di un caso di botulismo, a raccontare il fatto è l’edizione online de “Il Mattino”.



Il piccolo, che vive con la madre e lo zio in via Sorrentino, ha accusato i primi disturbi 48 ore dopo aver ingerito la carne avariata: vomito, poi difficoltà a parlare e a deglutire, così è stato portato all’ospedale di Sarno dove i sanitari hanno deciso il trasferimento nel più attrezzato nosocomio del capoluogo partenopeo.

L’Asl Napoli 3 ha fatto partire l’ispezione ed ha trovato in un barattolo i residui della carne bianca mangiata dal bambino che adesso sarà esaminata. Ma tutto conferma l’intossicazione alimentare.

CRO OSPEDALE SANTOBONO

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE