L’Amministrazione Comunale giudata dal sindaco Aniello Giugliano, alla conclusione dei cinque anni di governo, dà simbolicamente avvio ai lavori (già in corso d’opera) di realizzazione dell’isola ecologica comunale, ubicata in via Mandrile. Quest’oggi, alla presenza dei cittadini intervenuti, il sindaco Giugliano ha tagliato il nastro all’ingresso del cantiere, facendo ufficialmente decollare le attività per un’opera attesa da tempo da parte della comunità sangennarese.

L’area di intervento è di proprietà comunale ed è individuata catastalmente al foglio 8, particella 673: sono 6.800 i metri quadrati disponibili, dei quali all’incirca 3.000 sono stati convertiti in area industriale dove poter realizzare la futura isola ecologica comunale di San Gennaro Vesuviano, mentre il restante spazio, come da progetto, verrà utilizzato quale parcheggio comunale, ad uso e consumo degli stessi utenti della struttura, nonché (nel periodo settembrino) dai numerosi frequentatori dello storico quartiere della Fiera Vesuviana, che si trova in prossimità, lungo lo stesso percorso urbano di via Mandrile.

I fondi disponibili: 291mila euro erogati dalla Provincia di Napoli, finalizzati alla realizzazione dell’opera, oltre a circa 30mila euro appostati da parte dell’Amministrazione Comunale in Bilancio per coprire le spese di progettazione. Il termine dei lavori per il completamento dell’opera è stato fissato al 31 maggio 2014, ultima data utile per beneficiare del fondo della Provincia di Napoli.

 ISOLA ECOLOGICA taglio del nastro