“Girando intorno al Vesuvio”, Claudia Koll al cinefestival per dire “no” al bullismo


338

L’attrice Claudia Koll testimonial d’eccezione per la manifestazione finale di “Girando Intorno al Vesuvio”, il cineforum per studenti dell’hinterland vesuviano patrocinato dal Giffoni Film Festival, ideato dall’omonima organizzazione produttrice anche un cortometraggio imperniato sul tema del bullismo. L’artista romana è stata accolta calorosamente lunedì 12 maggio presso il cineteatro Metropolitan dai bambini partecipanti al cineforum i quali hanno ascoltato con molta attenzione l’intensa opera di volontariato svolta a favore dell’infanzia e dei sofferenti dei paesi più poveri dell’Africa  e dell’amore verso Dio. Attraverso contributi video, Claudia Koll, accerchiata sul palco da tanti ragazzi, ha raccontato la propria esperienza nel continente nero, dell’estrema povertà, di una popolazione provata dalla guerra civile, dei bambini ammalati ed affamati.



«Dopo il primo viaggio in Africa sono ritornata a casa cambiata, ho iniziato a pormi al servizio dei bisognosi e così anche la mia vita è cambiata», ha raccontato con un sorriso l’attrice romana ai ragazzi che le hanno donato parte dei propri risparmi per andare incontro alle esigenze dei bisognosi. Immaginette della Divina Misericordia, invece, sono stati i regalini portati dalla Koll per le scolaresche che hanno salutato l’attrice intonando la canzone vincitrice della sezione Nuove Proposte dell’ultimo Festival di Sanremo.

Intensa e sentita, inoltre, la testimonianza di fede e di conversione raccontate dall’artista ai fedeli presso il Santuario di Madonna dell’Arco, subito dopo la Santa Messa delle ore 20, domenica 11 maggio. La Koll ha parlato della sua infanzia difficile, dell’intimo e speciale rapporto con la nonna non vedente, del sogno di diventare un’attrice quando aveva 5 anni. Da grande Claudia sentirà sempre più il bisogno di essere amata e voluta, seguendo anche strade sbagliate ma un giorno, attanagliata da un forte senso di solitudine ed inquietudine, si affida a Dio e da allora non si sentirà più sola.

«Da quando ho incontrato il Signore la mia vita si è complicata perché si fanno i conti con la propria umanità, la propria debolezza. Ma da allora la mia vita si è illuminata, è più bella perché ha acquistato senso. Poi ho iniziato ad aiutare i poveri, i disabili, i bambini poveri dell’Etiopia e del Burundi: non è beneficenza ma camminare con l’altro». Entusiaste Candida e Marinella Gifuni, promotrici dell’evento “Girando intorno al Vesuvio” che hanno affermato: « È proprio vero come dice papa Francesco e cioè che i giovani sono la forza della vita e ringraziamo le scuole per la partecipazione e per i doni fatti a Claudia Koll. Possiamo dire di aver chiuso il cineforum alla grande».

KOLL

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE