Le intercapedini della Statale 268 utilizzate dai corrieri della droga per nascondere le sostanze stupefacenti. Ogni cavalcavia era buono per l’intento dei narcotrafficanti che celavano gli stupefacenti nelle fessure della “superstrada della morte” recuperando i panetti poco alla volta ed all’occorrenza.

Un’operazione della Guardia di Finanza, reparto Gico, che ha smascherato un’organizzazione tra l’area vesuviana ed il Marocco portando all’arresto di sette persone ed al sequestro di un’ingente quantità di hashish.

Nel video a corredo dell’articolo le immagini del blitz e la droga trovata sulla Statale 268 ed in alcuni mezzi pesanti “al servizio” dell’associazione criminale internazionale.

droga s268