Il ciclista grida “terroni” nella tappa di Palma e Nola: è Agnoli di Fiuggi


187

Una tappa “macchiata” dall’epiteto “terroni” e dalla caduta avvenuta nel frusinate quella di ieri del Giro d’Italia che ha portato la Carovana rosa e la festa anche a Palma Campania e Nola. All’altezza di Nocera Inferiore, infatti, uno dei professionisti ha urlato “terroni” – sembrerebbe – al pubblico.



Si tratta di Valerio Agnoli dell’Astana, che è uscito allo scoperto spiegando le proprie ragioni: «Sono di Fiuggi – dice – dunque anche io “terrone”. Non facevo altro che scherzare con i miei compagni di squadra».

Agnoli lo scorso anno guidò al successo il suo capitano Vincenzo Nibali, siciliano. Insomma, la polemica sembrerebbe sopita viste anche le origini ciociare del ciclista.

agnoli

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE