I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello Di Cisterna, con il supporto tecnico di colleghi del Ros, hanno catturato il latitante Francesco Maturo, 43 anni, di San Giuseppe Vesuviano, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era l’attuale reggente del clan dei “Fabbrocino” ed era inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi. Maturo era latitante dal dicembre 2012 per sfuggire all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa a suo nome dal Gip di Napoli, per associazione di tipo mafioso ed estorsione, in un’operazione che comprendeva altre 27 persone.

Il latitante, che, allora, riuscì a fuggire, insieme ad altre due persone, è stato individuato e catturato in una villetta a due piani di Angri. Quando i militari l’hanno bloccato era in possesso di due pistole e di un documento d’identità falso. Per le 10.30 di questa mattina è prevista l’uscita dell’arrestato dalla caserma di Castello Di Cisterna.

arresto carabinieri