I carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Castello di Cisterna hanno arrestato perché raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla Corte di d’Appello di Napoli, Francesco Maria Siciliano, 52 anni, residente a Sant’Anastasia in vico Sorrentino.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è ritenuto contiguo al clan “Sarno” operante nella zona Est di Napoli ed in parte della provincia vesuviana. Cosca di camorra decimata negli ultimi anni da arresti e pentimenti e che secondo gli 007 avrebbe ridotto di molto il proprio “potere”.

Siciliano dovrà espiare la pena di 12 anni e 11 mesi di reclusione per associazione di tipo mafioso. Adesso si trova nel carcere napoletano di Secondigliano.

arresto carabinieri