I carabinieri di Terzigno hanno denunciato in stato di libertà due persone del luogo, rispettivamente di 49 e 57 anni, per abusivismo edilizio. L’accusa è di avere costruito una casa, in maniera abusiva, ai confini del Parco del Vesuvio.

I carabinieri, intervenuti per un controllo in via Mazzini, hanno accertato che il 49enne, imprenditore edile, aveva realizzato per conto del 57enne, un’abitazione completamente abusiva di circa 60 metri quadrati su un terreno del committente.

Il manufatto è stato sequestrato, mentre imprenditore e committente dovranno rispondere del reato che gli viene contestato dalle forze dell’ordine. Secondo l’ultima stretta sull’abusivismo edilizio, l’abitazione sarà probabilmente abbattuta.

abusivismo vesuvio