Home Attualità Terra dei Fuochi, Esercito a Striano: spunta un sito a rischio veleni,...

Terra dei Fuochi, Esercito a Striano: spunta un sito a rischio veleni, prelevati campioni per le analisi

Militari inviati dal Governo anche a Striano. Gli uomini dell’Esercito sono stati avvistati alcune ora fa in una zona periferica al confine con Poggiomarino. Le Forze Armate in azione per monitorare la “Terra dei Fuochi” hanno prelevato un campione da un terreno tuttavia non coltivato per procedere alle analisi del caso.

Sembrerebbe, infatti, che durante il sopralluogo, i militari abbiano scorto in quella zona alcuni elementi che hanno immediatamente fatto pensare a sversamenti selvaggi di rifiuti potenzialmente nocivi. Adesso bisognerà attendere gli esiti dei rilievi dopo di cui si potrà procedere con una corretta bonifica.

In questi giorni i militari stanno effettuando controlli in tutti i Comuni inseriti nel decreto “Terra dei Fuochi”, scovando soprattutto nell’area Nord di Napoli una settantina di siti inquinati. Su Striano i ministeri della Salute e dell’Agricoltura si erano già pronunciati positivamente ritenendo i terreni della città coltivabili per il consumo umano.

Quella in cui sono impegnati gli uomini dell’Esercito è una missione preventiva, una “caccia” alle discariche selvagge più pericolose. Come per il territorio tra Napoli a Caserta, anche su Striano non esistono notizie precise in merito all’esatta ubicazione dell’area che resta momentaneamente nota soltanto ai militari.

Exit mobile version