“Pasqua sicura” anche a Striano, dove i Nas di Napoli sono entrati in azione all’interno di un’industria dolciaria. Il Nucleo speciale dei carabinieri ha proceduto alla chiusura di una linea produttiva perché abusiva e carente dei requisiti minimi strutturali ed igienico-sanitari.

Le forze dell’ordine hanno inoltre sequestrato circa 22 tonnellate di prodotti dolciari finiti tra creme e confetture di latte, ciliegie, frutti di bosco, mela, amarena, farcitura di mela, frutta candita e panna di latte.

I prodotti erano confezionati in fusti da 25 e 30 chili ed in scatole di latta da uno e cinque chili. Gli alimenti, privi di qualsiasi indicazione sulla tracciabilità, sarebbero stati destinati alla farcitura di prodotti di pasticceria.

nas dolci