Scooter negli Scavi di Pompei, carabinieri e Soprintendenza alla ricerca del proprietario


123

Verifiche dei carabinieri e ricerche da parte della Soprintendenza speciale per i Beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia per risalire al proprietario dello scooter fotografato all’interno degli Scavi di Pompei. In merito alle immagini diffuse dalla pagina Facebook “Notizie di Pompei” e riprese da un quotidiano napoletano online, la Soprintendenza precisa che «contrariamente a quanto riportato dal quotidiano, è ancora in corso una verifica da parte dei carabinieri anzitutto per verificare la data dell’episodio, che a quanto emerge dalle immagini della sala regia della Soprintendenza che ha il videocontrollo di tutti gli ingressi, tra cui l’unico possibile accesso per i mezzi nei pressi di Porta Ercolano, non si è sicuramente verificato negli ultimi 3 giorni».



«Le verifiche sono dirette, ad ogni modo, a identificare il proprietario dello scooter che – ha aggiunto la nota – di sicuro non era autorizzato a percorrere il tratto di strada utilizzato esclusivamente da alcuni automezzi di piccola portata con regolare autorizzazione per il carico e scarico merci per il ristorante e per altre funzioni interne di servizio. La Soprintendenza unitamente alle forze dell’ordine, a verifica terminata, procederà all’avvio di provvedimenti disciplinari diretti a coloro che hanno violato i relativi divieti».

«Tuttavia sorprende – ha dichiarato il soprintendente, Massimo Osanna – constatare che la foto di cui non è certa la data di riferimento, sia diffusa alla stampa in un momento di così grande e positiva attenzione mediatica di questi giorni».

scooter pompei

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE