Sono scattate le manette per un operaio dello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco che nascondeva circa 600 grammi di hashish nello zainetto del figlio di 10 anni. I poliziotti del Commissariato di Nola, nel corso di una articolata attività di polizia giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’operaio, alla IV traversa Villa Bisignano nel quartiere napoletano di Barra.

L’uomo, un incensurato 40enne, alla vista della polizia, pur di ottenere l’impunità, ha nascosto i sei panetti di droga nello zainetto del figlio di 10 anni, approfittando del fatto che lo stesso si stava recando a scuola. I poliziotti, prima di far allontanare il bambino da casa, hanno ispezionato lo zainetto scoprendo e sequestrando la droga.

Trovato e sequestrato anche un bilancino di precisione, nonché la somma di 265 euro. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale per il reato di detenzione ai fini di vendita di sostanza stupefacente.

polizia