A San Giuseppe Vesuviano i carabinieri della stazione di Poggiomarino hanno tratto in arresto in flagranza di reato Jianhua Cai, un cittadino cinese 52enne residente a Terzigno e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato catturato per la legge sulla Terra dei Fuochi dopo un tentativo di fuga e di resistenza a pubblico ufficiale.

I militari l’hanno sorpreso in via Muscettoli, tra San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino, mentre incendiava alcuni sacchi contenenti scarti di lavorazioni tessili trasportati sul posto con un furgone, un Fiat Ducato, risultato di proprietà di una società di lavorazione di materiale tessile con sede a Terzigno.

Il veicolo e gli scarti sono stati sottoposti a sequestro, mentre l’arrestato è ai domiciliari, in attesa di rito direttissimo. Secondo la nuova legge rischia fino a cinque anni di reclusione: il cittadino cinese, infatti, stava dando fuoco agli scarti tessili ed i carabinieri sono arrivati a luci spente per coglierlo sul fatto. Dopo l’arresto sono stati avvisati i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio.

 Incendio San Giuseppe