I grossi guai giudiziari non sembrano fermare la fame di politica dell’ormai ex sindaco, Carmine Esposito. Secondo rumors e voci insistenti, infatti, sarebbe pronta una lista elettorale per le prossime Amministrative, una rosa di nomi a cui starebbe lavorando lo stesso ex amministratore costretto dal divieto di dimora a Sant’Anastasia dopo lo scandalo tangenti in cui è caduto a fine 2013.

A capeggiare lo schieramento politico, secondo quanto riportato dal quotidiano “Roma”, dovrebbe essere un nipote del medico del Cardarelli insieme ad alcuni ex assessori della Giunta di Sant’Anastasia che hanno giurato fedeltà eterna a Carmine Esposito.

Dunque, seppure con un processo delicato in cui sarà imputato, dopo alcuni mesi di carcere ed il divieto di dimora, l’ex sindaco appena tornato in libertà non intende restare fuori dai giochi politici cittadini. Sostenuto anche da numerosi abitanti di Sant’Anastasia che non hanno mai creduto alle accuse contro il primo cittadino.

Esposito, infatti, venne fermato dai carabinieri: in macchina aveva 15mila euro, una “mazzetta” che avrebbe appena incassato dall’imprenditore che gestisce la raccolta dei rifiuti nella città vesuviana.

esposito carmine