I sindacati lo avevano previsto e per questo motivo avevano chiesto di controllare treni e stazioni attraverso un apposito servizio delle forze dell’ordine. Richiesta rimasta inascoltata ed ecco che, come al solito il Lunedì in Albis, si trasforma nella “fiera” delle babygang. Un treno, infatti, è stato pesantemente danneggiato nella mattinata. Il fatto mentre il convoglio viaggiava all’altezza della stazione di Ottaviano.

I teppisti hanno tirato via le guaine di protezione di dodici porte per poi scappare via alla prima fermata: le porte, dunque, sono rimaste parzialmente aperte per la parte restante del viaggio che naturalmente il personale ha affrontato a ritmo ridotto e dopo avere valutato le condizioni di sicurezza.

A bordo della Circumvesuviana c’erano numerose persone che erano dirette al Santuario di Madonna dell’Arco per la giornata di pellegrinaggio nel Santuario mariano di Sant’Anastasia. Disagi e danni sono stati infine registrati anche su altri convogli.

circum rotta