Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri Rosario De Bernardo, 43 anni, di Somma Vesuviana, con precedenti di polizia, responsabile di furto aggravato.

L’episodio è avvenuto intorno alle 14 quando l’uomo, avvicinatosi da dietro ad una donna di 33 anni che stava transitando lungo via Carriera Grande, nella zona della Stazione Centrale di Napoli, le ha sottratto lo smartphone che la vittima aveva in tasca, utilizzando un paio di pinze metalliche della lunghezza di circa 30 centimetri.

La scena è stata notata dagli agenti di una volante che, immediatamente ha bloccato l’uomo con ancora in mano il cellulare di ultima generazione, che è stato restituito alla legittima proprietaria. Per il borseggiatore di Somma sono naturalmente scattate le manette intorno ai polsi.

borseggiatore Somma