Vinitaly, il “nettare” vesuviano è la star del salone di Verona: ECCO LE AZIENDE


341

Saranno 111 le aziende che rappresenteranno la Campania al Vinitaly, il salone internazionale che si svolgerà dal 6 al 9 aprile a Verona. I protagonisti dell’evento saranno anche quest’anno i 19 vini Dop e i 10 Igp prodotti nei vitigni regionali, 100 dei quali sono autoctoni. Aumentano gli spazi espositivi riservate alle imprese della regione e le dimensioni delle aree dedicate agli eventi, che raddoppiano. Dodici le aziende “eccellenti” dell’area interna vesuviana che possono mostrare i loro prodotti all’intera filiera commerciale mondiale, un successo senza precedenti che fa del territorio uno dei protagonisti assoluti dell’intera rassegna.



La crescita del 4,2% dell’export dimostra come il settore, nonostante la crisi, «stia segnando delle performance positive sul mercato internazionale, al pari di tutto l’agroalimentare», fa notare Tommaso De Simone, presidente della Camera di commercio di Caserta, che partecipa al Vinitaly con Napoli, Benevento e Salerno, mentre le aziende della provincia di Avellino saranno presenti con i propri stand. Il settore vitivinicolo è «un’eccellenza che ci caratterizza già da decenni e questa vetrina rappresenta una grande opportunità per il territorio e per gli imprenditori», sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Nugnes, che tiene distinta la questione della promozione dei prodotti campani dall’allarme “Terra dei fuochi”. Si è trattato di un momento mediatico – dice – gli scienziati hanno definito che la ferita ammonta a meno del 2% del territorio regionale. Si inizia finalmente a fare chiarezza, anche se non dobbiamo abbassare la guardia quando i riflettori si spegneranno».

L’assessore alle Attività produttive, Fulvio Martusciello, rimarca il ruolo della Regione nell’accompagnare i produttori sul mercato «consentendo loro di internazionalizzarsi, processo che è stato già avviato da 250 imprenditori». Sul fronte della lotta alla contraffazione, Martusciello ricorda che «la Regione si è dotata della legislazione relativa al marchio Campania», e annuncia che «la prossima settimana sarà avviato l’iter per l’Istituto dell’olio e del vino, che consentirà ai produttori di programmare le attività di internazionalizzazione».

vinitaly ok

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE