Scoperta piantagione di cannabis a Pompei: trovati 23 chili di droga, l’ombra della camorra


368

La Polizia di Stato nel primo pomeriggio di oggi ha rinvenuto e sequestrato 23 chili di canapa indiana; la droga era nascosta all’interno di due grossi fusti in polietilene. I poliziotti del commissariato di Torre Annunziata, in seguito ad accurate indagini, hanno scoperto, in un canale adiacente la linea ferrata della circumvesuviana in località Civita Giuliana nel comune di Pompei, i due fusti coperti da un telo per evitare infiltrazioni di umidità a sua volta coperto da una folta vegetazione.



Insomma, una vera e propria piantagione per la produzione di sostanze stupefacenti che avrebbe potuto produrre alcune migliaia di euro a chi l’avrebbe poi lavorato e rivenduto sottoforma di “erba” da fumare.

Gli agenti hanno quindi rinvenuto e sequestrato 22 buste sigillate suddivise nei due fusti tutte di un peso di poco superiore al chilogrammo. Le forze dell’ordine sono adesso al lavoro per scoprire chi ha nascosto la canapa indiana nella vegetazione e soprattutto chi potesse permettersi così tanta disponibilità. Naturalmente, in questi casi, la pista più seguita resta quella dei clan.

droga

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE