Poggiomarino, le grandi manovre dell’opposizione: nasce “L’alternativa c’è”


231

Si chiama “L’alternativa c’è”, il correntone di centrodestra che, per la prima volta dopo le elezioni amministrative di tre anni fa, riunisce quasi tutte le forze di minoranza. Si tratta di un nuovo soggetto politico che ha l’ambizione di compattare il fronte dell’opposizione: oltre ad un nuovo gruppo in consiglio comunale, infatti, i fondatori hanno dato vita anche ad un movimento civico.  Sono cinque  i consiglieri comunali che confluiscono nel nuovo gruppo: Giuseppe Speranza, Francesco D’Ambrosio, Franco Carillo, Ennio Bifulco e Andrea Forno, che sarà capogruppo. All’appello manca Forza Italia: il partito di Silvio Berlusconi a Poggiomarino ha deciso di non condividere il percorso e il suo esponente in consiglio comunale, Antonio Calvanese, resta l’unico consigliere fuori dal gruppo, seppure sempre all’opposizione.



Candidato a sindaco alle ultime elezioni, sconfitto al ballottaggio dall’attuale primo cittadino Leo Annunziata, Forno spiega: «Mettersi insieme e superare, per il bene del nostro paese,  qualche divisione nell’area di centrodestra  (e non solo), diventa una necessità oltre che una scelta per poter portare avanti una opposizione netta, chiara e che sia capace di rappresentare un’alternativa concreta a questa amministrazione». Dell’organigramma fanno parte anche Michele Allegrezza, che è il coordinatore cittadino, Francesco Parisi, (portavoce), Andrea Mario Aprea (presidente) e Giuseppe Orefice (segretario).

Dice Allegrezza: «Il movimento nasce dall’esigenza di dare al paese una nuova proposta politico amministrativa, la quale ha come obbiettivo comune quello del rilancio del territorio rispetto ad una azione amministrativa che oserei definire “anemica”. Contestualmente, insieme agli amici del direttivo, siamo pronti ad intraprendere un percorso di confronto e di aggregazione con tutti gli amici che hanno la volontà di rendere “Poggiomarino vivo”. Impegno comune è quello di essere alternativi a questa Amministrazione e programmare il futuro del nostro paese».

Comune Poggiomarino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE