La lista civica “Punto e a capo” inaugura la propria sede

114

Grande successo per l’inaugurazione della sede della lista civica “Punto e a capo” a Striano, in via Roma 21/A. Nel neonato punto di ritrovo dei partecipanti alla lista, capeggiata dal candidato a sindaco Alfonso Serafino, sono accorse, infatti, numerose persone, tra cui moltissimi giovani, con grande stupore di chi sostiene che oggi questa categoria si sente sempre più lontana dalla vita politica del proprio paese.



“Punto e a capo”, nata qualche mese fa dall’incontro di più persone legate dai medesimi intenti e dalla medesima visione del “fare politica”, ha guardato fin da subito ai giovani come fonte vitale ed inesauribile di idee e proposte che finalmente potessero dare nuova linfa al terreno culturale, economico e sociale della comunità. Così Alfonso Serafino, che prima di accogliere la proposta di candidatura a sindaco, per anni ha portato avanti la propria attività imprenditoriale a Striano: «Siamo soddisfatti e pieni di entusiasmo, perché, a prescindere dai risultati elettorali futuri, in questi mesi siamo riusciti a costituire un gruppo coeso che ad ogni incontro, mese dopo mese, ha dimostrato di saper discutere in maniera produttiva e non meramente polemica di diverse questioni che riguardano il nostro paese».

«Ed è proprio questo clima di dialogo e di apertura agli altri che caratterizzerà, si spera fino alla fine, il nostro percorso – continua Serafino. Ascoltare chiunque, accogliere richieste, accettare consigli: questa la nostra linea. Ascoltare, ascoltare, ascoltare- non mi stancherò mai di dirlo- per costruire, step by step, un programma che dia davvero risposta alle esigenze di tutti.Una risposta, però, fattiva e non esclusivamente verbale, soprattutto a quella sempre più folta schiera di cittadini ormai stanchi di farsi rappresentare da una classe politica che trascura il bene comune».

Alfonso Serafino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE