Un frammento di un affresco di una domus pompeiana è stato rubato. A confermare il furto la Soprintendenza archeologica di Pompei, che aveva denunciato ai carabinieri l’accaduto lo scorso 12 marzo.

A essere asportato da ignoti, in una zona chiusa al pubblico e non videosorvegliata, un frammento di 20 centimetri di affresco nell’ambiente 20 della domus di Nettuno, insula 5 Regio IV, in via Consolare. L’affresco per interno è di un metro quadrato, e raffigura Apollo e Artemide, ed è proprio la figura della dea ad avere attirato i ladri.

La sparizione era stata segnalata da un custode e non divulgata per non compromettere le indagini dei militari dell’Arma.

pompei scavi