Corpo di donna emerge dal mare della Sardegna: forse è Nunzia Cascone, finita con l’auto nel Sarno


361

Potrebbe essere di Nunzia Cascone il corpo mutilato emerso nei giorni scorsi nel mare della Sardegna. È una delle ipotesi che gli investigatori prendono in considerazione insieme alle tante segnalazioni di scomparsa avvenute in tutta Italia. Dunque, potrebbero essere arrivate alla fine le ricerche della donna di Pompei finita nel fiume Sarno con la sua auto in seguito ad un incidente in via Ripuaria. Le indagini sul posto, infatti, non hanno mai restituito i resti della 51enne.



I carabinieri della Compagnia di Iglesias, al lavoro da lunedì sera sul giallo del cadavere senza testa scoperto sulla spiaggia di Scivu, tra ieri e oggi hanno ricevuto decine di segnalazioni da parte di familiari di donne scomparse in altri Comuni della Penisola. Ogni singola telefonata è stata attentamente presa in esame, tra queste alcune sono in fase di approfondimento.

Le descrizioni di alcune persone scomparse sarebbero compatibili con il cadavere senza testa trovato sulla spiaggia. Nei prossimi giorni i carabinieri potrebbero chiedere il prelievo del Dna sui parenti per eseguire una comparazione con quello prelevato dal cadavere della donna trovato sulla spiaggia. Tra questi saranno probabilmente convocati anche i familiari della donna, morta nell’incidente insieme alla figlia ventenne, Anna Ruggirello. La salma della ragazza era all’interno della vettura, mente la madre era stata inghiottita dal mare.

ricerca nunzia cascone

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE