Corpo carbonizzato: le tracce portano a Francesco Fattorusso, fratello del ras Sergio


434

L’auto bruciata con all’interno un corpo carbonizzato era utilizzata da Francesco Fattorusso di Boscoreale, 44enne con precedenti per droga e camorra e fratello del ras Sergio. Storicamente la famiglia è vicina agli Aquino-Annunziata egemoni tra Scafati e Boscoreale.



Dunque, adesso manca soltanto l’ufficialità per stabilire chi sia la vittima dell’ennesima esecuzione camorristica con tanto di cadavere messo al rogo. Però per i carabinieri ci sono pochi dubbi: la Volkswagen Tiguan finita in fiamma in via Boccapianola, al confine tra Boscoreale e Poggiomarino, appartiene infatti alla compagna del 44enne, incensurata di Torre Annunziata.

Dell’uomo, inoltre, si sono perse le tracce proprio nel pomeriggio, quando alcuni passanti hanno dato l’allarme ai vigili del fuoco dopo avere avvistato l’incendio. Sono stati proprio i pompieri a fare la macabra scoperta all’interno dell’abitacolo. L’uomo era riverso sul sedile posteriore.

fattorusso

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE