Home Attualità Circumvesuviana in ritardo, macchinista picchiato finisce in ospedale

Circumvesuviana in ritardo, macchinista picchiato finisce in ospedale

Un macchinista della Circumvesuviana è stato aggredito da uno sconosciuto mentre era intento nelle proprie mansioni di controllo del treno prima della partenza, ed è stato costretto a ricorrere alle cure sanitarie nel vicino ospedale Loreto Mare. Il fatto è avvenuto intorno alle 14,10 su un treno che cinque minuti prima sarebbe dovuto partire verso Ottaviano-Sarno. L’uomo sarebbe stato picchiato da un utente proprio perché il convoglio era in ritardo.

Sul fatto arriva l’ira del sindacato Orsa: «Quest’atto increscioso è solo “la punta dell’iceberg” di una lunghissima serie di insulti, provocazioni, minacce e quant’altro, che quotidianamente, tutto il personale che sta a diretto contatto coi viaggiatori, è costretto a subire a causa dell’annosa mancanza di elettrotreni per poter svolgere in modo regolare un programma di esercizio largamente insufficiente rispetto a quella che è la reale domanda della cittadinanza».

«Questa situazione – continua il sindacato – di grande tensione e stress tra i viaggiatori ed i lavoratori del Trasporto Pubblico Locale è figlia degli enormi tagli che il governo regionale ha imposto in questo settore, ed è ulteriormente aggravato dai proclami che l’assessore Vetrella ed il governatore Caldoro, ogni tanto fanno su tutti i media, creando delle false aspettative, perché ai loro proclami non hanno mai fatto seguito i finanziamenti promessi che permetterebbero, finalmente, il rilancio delle aziende di trasporto pubblico».

 

Posting....
Exit mobile version