«Ancora dieci giorni di tempo: se non vedrò segnali concreti firmerò un’ordinanza mediante la quale chiuderò il tratto di strada Statale 268 di competenza del Comune di Ottaviano». Lo afferma Luca Capasso, sindaco della cittadina vesuviana che, il 12 gennaio scorso, si era fatto promotore di un consiglio comunale straordinario sulla questione della messa in sicurezza della strada statale del Vesuvio.

Dopo l’ennesimo incidente, Capasso lancia un ultimatum: «Aspetto altri dieci giorni, poi prendo misure drastiche. Chiudo la strada. La prima volta che parlai di chiusura della strada fui criticato. Spiegai che era una provocazione: ora prendo atto che quella provocazione è diventato un gesto necessario. Noi sindaci abbiamo stilato un elenco ben dettagliato di proposte: dall’illuminazione ai maggiori controlli, specialmente di notte».

«Poi – continua – abbiamo intensificato i pattugliamenti della polizia locale. Ora ci aspettiamo risposte concrete, altrimenti, per quanto mi riguarda, sarà chiusura». Capasso aggiunge: «Non è soltanto una questione di imprudenza da parte di chi guida: è evidente che la 268 è pericolosa, per questo penso che se non vengono effettuati interventi rapidissimi, sia necessario chiuderla».

incidente 268