Un uomo di 47 anni, Ciro Prisco, è morto questa mattina in via Chiavarelli. La vittima è rimasta schiacciata da un’automobile che stava demolendo all’interno di un fondo agricolo, dove aveva avviato un’attività di autodemolizione sembrerebbe in maniera del tutto illegale. A riportare la notizia è l’edizione online de “Il Mattino”.

Ad allertare il 118 è stato un giovane extracomunitario che lo aiutava nell’attività. Ma i sanitari giunti sul posto non hanno potuto fare altro che accertare il decesso del 47enne. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri di San Giuseppe Vesuviano per chiarire l’esatta dinamica della “morte bianca”.

Da quanto si è appreso, Prisco aveva alzato la vettura attraverso un macchinario. Ma qualcosa sarebbe andato storto ed il veicolo è precipitato colpendo in pieno l’uomo. La vittima in passato aveva lavorato come dipendente in una ditta di autodemolizioni ed era dunque esperto del mestiere.

ambulanza verde