I carabinieri della locale stazione, con la collaborazione del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno denunciato in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela della sicurezza dei lavoratori un 37enne del luogo, ingegnere, ed un imprenditore 44enne di Avella, in Irpinia.

Il personale in via Principe di Piemonte ha ispezionato il cantiere edile diretto dai due uomini, rispettivamente coordinatore e legale rappresentante della ditta edile con sede ad Avella, accertando violazioni alle leggi a tutela della sicurezza sul lavoro, in particolare avevano fissato una recinzione al cantiere non idonea allo scavo in atto. I lavori sono stati sospesi in attesa dell’adeguamento del cantiere.

Proseguendo i controlli un 31enne di Benevento, imprenditore, è stato denunciato in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori, in quanto titolare di un esercizio commerciale in via Pomigliano impiegava un lavoratore clandestino a nero. Elevata anche una sanzione amministrativa di 8.500 euro.

carabinieri cantiere