Intesa raggiunta per l’avvio del settore biologico nell’impianto di depurazione “Foce Sarno. È l’esito del vertice che si è svolto oggi con il consulente della procura di Torre Annunziata Paolo Massarotti, il commissario dell’Arcadis Flavio Cioffi, il rappresentante della Direzione Generale per l’Ambiente e l’Ecosistema della Regione Campania Antonio Recano e i responsabili dell’attuale gestore dell’impianto di depurazione.

Nel corso dell’incontro, Cioffi ha comunicato l’avvenuta ultimazione dei lavori con relativa emissione del certificato di idoneità tecnica da parte della commissione di collaudo, e il superamento delle prove di funzionamento delle apparecchiature, dando la conseguente disponibilità al trasferimento dell’impianto alla Regione Campania al fine di procedere all’attivazione del biologico mediante affidamento dell’intero impianto all’attuale gestore. Quest’ultimo, a sua volta, ha confermato di essere pronto ad attivare il comparto biologico entro il prossimo 20 marzo. Regione, Arcadis e gestore si sono impegnati ad espletare tutte le attività tecnico-burocratiche per il rispetto dell’intesa raggiunta.

«È un’altra buona notizia – sottolinea l’assessore all’Ambiente Giovanni Romano – che conferma i risultati positivi prodotti dagli sforzi messi in campo per il risanamento del Sarno. Il lavoro dell’assessorato a difesa dell’ambiente – conclude – proseguirà senza sosta su tutto il territorio della Campania».

fogne sarno agevolazioni