A Palma Campania è tempo di Carnevale, e, più precisamente, di quadriglie. In queste ore è inevitabile non respirare l’atmosfera carnevalesca e godere dei colori e dell’allegria, tipici della kermesse in maschera palmese.

Nella giornata di ieri, si è dato ufficialmente il via alla manifestazione, con due eventi entrati ormai pienamente a far parte della tradizione del Carnevale Palmese: la Maratonina del Carnevale ed il Ratto del Gagliardetto. Fin dal primo mattino, infatti, il centro cittadino è stato “invaso” dagli oltre mille atleti pronti ad affrontare un percorso di 10 km, articolato tra le varie arterie.

Un grande successo, quindi, motivo di orgoglio per organizzatori, Fondazione Carnevale ed istituzioni. «Portare a Palma tanta gente, come fatto questa mattina, non è cosa da tutti. L’amministrazione si impegna a far crescere il paese con i fatti, non con le parole. Una mattinata meravigliosa», ha dichiarato il sindaco, Vincenzo Carbone. «La maratonina è un’occasione per diffondere il Carnevale oltre i nostri confini territoriali, cercando di far tornare coloro che hanno preso parte alla gara il giorno di carnevale, non solo per ammirare lo spettacolo, ma anche per godere dei prodotti tipici locali», ha, invece, sottolineato l’assessore alle Attività Produttive, Nello Donnarumma.

Nel pomeriggio, poi, con il Ratto del Gagliardetto, dinanzi ad un fiume di spettatori, si è proceduto al passaggio di bacchetta dai vecchi ai nuovi maestri delle quadriglie. Inaugurato anche il Villaggio delle Quadriglie, dove, per tutta la settimana, i vari comitati potranno provare il proprio canzoniere, per arrivare pronti alla tre giorni di esibizioni e puntare all’ambito Palio. A conclusione di serata, lo spettacolo di Nello Iorio, il “Nonno Moderno” di Made in Sud.

maratoratto