Girava armato di una pistola Beretta calibro 7,65, completa di caricatore contenente 7 cartucce, quasi come temesse aggressioni nei suoi confronti.

Giuseppe Caliendo, 28enne di Marzano di Nola, è stato arrestato, nel pomeriggio di ieri, dagli agenti del Commissariato di Polizia di Nola, perché responsabile dei reati di porto abusivo e ricettazione, in quanto l’arma è risultata rubata 8 anni fa a Cimitile.

I poliziotti, durante i normali controlli del territorio, hanno notato un’autovettura Smart che, alla loro vista, tentava di dileguarsi per eludere il controllo. Tale atteggiamento ha insospettito gli agenti, in quanto lasciava intendere che l’uomo avesse qualcosa da nascondere, tanto da inseguirlo.

Dopo un breve inseguimento per le vie di Nola, infatti, il 28enne è stato bloccato e trovato in possesso dell’arma, che nascondeva in un calzino. Caliendo, che risulta frequentare ambienti della criminalità locale, sebbene incensurato, è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.

pistola