Montagna di San Gennaro, ritrovata una vecchia cornice della Madonna SS di Montevergine


471

Un’antica cornice in legno con all’interno una grande immagine in pessimo stato della Madonna SS di Montevergine. Il ritrovamento della bellissima cornice, fra l’altro vecchia ed ingiallita, raffigurante la vergine Maria, seduta sul trono con in braccio il bambino Gesù, è avvenuta lungo la strada che conduce alla piana della montagna di San Gennaro.



L’anziano signor Aniello di San Gennaro Vesuviano, la scorsa settimana, incamminandosi per la sua consueta passeggiata nel territorio di Palma Campania, si trovava in prossimità di via Vecchia Sarno arteria periferica che immette nella zona d’accesso della montagna di San Gennaro. Arrivato a metà strada che conduce alla piana, il signor Aniello decide di addentrarsi all’interno della fitta boscaglia, perché incuriosito dalla vista di una piccola cornice abbandonata nel bel mezzo di rifiuti e sterpaglie di ogni genere.

«Mentre passeggiavo indisturbato e mi avviavo verso la piana – afferma il signor Aniello – ho voltato lo sguardo e mi sono accorto che all’interno del bosco, tra rifiuti ed erbacce, si intravedeva una piccola parte di una cornice in legno, ho pensato subito che poteva trattarsi di un inutile quadro ormai buttato in quel posto da qualche scriteriata persona, perché rotto o diventato vecchio. Incuriosito nel capire di cosa si trattasse realmente mi sono avvicinato, ho raccolto la cornice rovistando fra l’erba e i rifiuti quindi ho ripulito per bene l’immagine ormai malridotta. Il primo pensiero che mi è passato per la mente nel vedere così tristemente abbandonata un’immagine sacra raffigurante la Madonna SS di Montevergine – prosegue il signor Aniello – è il folle gesto compiuto da persone irresponsabili che hanno totalmente perso il senso della civiltà, ma ancor di più quello della fede in Dio. Posso solamente aggiungere – conclude il signor Aniello – che il ritrovamento di questa bellissima cornice sacra da una parte condanna automaticamente colui che ha compiuto il crudele atto, dall’altra manifesta nel modo più assoluto la presenza del Signore intorno a noi, sempre pronto ad illuminare la strada alle persone buone e giuste».

Da persona credente che è, il signor Aniello ha pensato bene di raccoglierla e conservarla a casa sua nel pieno rispetto della religione. Purtroppo non è la prima volta che si verificano atti di questo genere, buttare via una cornice della Madonna o qualsiasi altra immagine religiosa rappresentano comportamenti di profanazione a ciò che è sacro, andrebbero evitati anche nel rispetto della natura.

madonna

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE