Alba infernale per i cittadini di via Faricella, svegliati di soprassalto dal puzzo acre delle fiamme e del fumo. Un incendio di vaste proporzioni ha infatti interessato i depositi e gli uffici dell’impresa edile della famiglia dell’assessore all’Ambiente, Vincenzo Cordella. Ingenti i danni: due famiglie sono state addirittura evacuate nel cuore della notte per problemi di staticità riportate dalle loro abitazioni.

L’allarme è scattato intorno alle 5: sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed i carabinieri delle locale stazione. I pompieri hanno spento le fiamme non senza difficoltà. Sono andati distrutti quattro camion ed un bobcat, oltre all’intero capannone. Parzialmente salva una cisterna che conteneva materiali infiammabili. A quanto pare il rogo è accidentale, innescato da un malfunzionamento del quadro elettrico.

Intanto, resta l’emergenza per le famiglie allontanate a scopo precauzionale dalle loro abitazioni. I vigili del fuoco stanno valutando i danni riportati dalle case: il rogo si è infatti esteso quasi immediatamente anche agli edifici subito prossimi al deposito edile.

incendio striano