Fondi per la fuga dal Vesuvio, il sindaco Capasso: «Piani siano intercomunali»


109

«All’assemblea della Comunità del Parco Vesuvio proporrò di adottare Piani di protezione civile intercomunali. Considerate le caratteristiche del territorio vesuviano, trovo logico che i Comuni collaborino per elaborare piani di protezione civile coordinati e soprattutto intercomunali. Ve lo immaginate, in caso di emergenza, un piano per ogni Comune dell’area protetta? Sarebbe il caos».



Così Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente della Comunità del Parco, l’assemblea che riunisce i 13 Comuni che fanno parte del Parco nazionale del Vesuvio, annuncia la novità che proporrà giovedì 20 febbraio, quando alle 15 si riuniranno tutti i sindaci dell’area protetta.

La Regione Campania ha, infatti, pubblicato bandi per complessivi 15 milioni di euro per dotare Comuni e Province di Piani di protezione civile. Il Piano di emergenza comunale è lo strumento che deve definire le attività coordinate e le procedure da adottare per fronteggiare un evento calamitoso atteso e in atto nel territorio comunale.

All’assemblea dei sindaci del Parco Vesuvio, giovedì si parlerà proprio di piani di protezione civile e Capasso chiederà l’adozione di una strategia comune: «Su queste tematiche bisogna essere razionali ed efficienti, io credo che un piano di tutto il territorio, o comunque di più Comuni messi assieme, sia decisamente migliore della singola iniziativa di ogni ente locale».

scavi vesuviani

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE