Fabbriche cinesi pericolose e clandestini al lavoro, stavolta tocca a Ottaviano


330

I carabinieri della locale stazione con la collaborazione del personale dell’Asl Napoli 3 Sud e dell’ispettorato del lavoro di Napoli, hanno eseguito un particolare servizio di controllo, denunciando in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 44enne cinese residente a San Giuseppe Vesuviano.



Le forze dell’ordine, infatti, in via paradiso hanno ispezionato l’opificio tessile dell’uomo, accertando l’impiego di tre lavoratori a nero su otto totali e varie violazioni in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, contestando undici violazioni amministrative.

Il totale delle sanzioni sono di 16.080 euro, oltre alla contestazione di una violazione penale in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro per un importo di settemila euro. L’attività imprenditoriale è stata sospesa.

fabbrica cinese

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE