Torna lo spettro della crisi alla Dema Spa di Somma Vesuviana. Il ridimensionamento dell’azienda aerospaziale prevede infatti ben 61 esuberi nella sede sommese. A comunicarlo sono i sindacati, che annunciano anche uno sciopero avviato sin da stamani dai lavoratori.

Insomma, riecco i problemi nello stabilimento che già lo scorso anno finì all’onore delle cronache per i problemi economici legati al calo delle commesse. In quel caso, tuttavia, le trattative evitarono la cassa integrazione.

La Dema, oltre a quella di Somma Vesuviana, ha anche altre sedi tra cui Pomigliano D’Arco e Brindisi. Altri stabilimenti sono invece presenti all’estero, in particolare in Tunisia e Canada.

dema