Città sporca, il sindaco di Pomigliano impone di scrivere nome e cognome sui rifiuti


113

Sacchetti dei rifiuti con tanto di nome e cognome. È quanto chiede ai commercianti che sostano nei mercatini rionali della città, il sindaco di Pomigliano d’Arco, Lello Russo, che denuncia il persistere delle condizioni di degrado in cui versano le aree mercatali dopo la fiera settimanale.



A partire dalla prossima settimana, quindi, i commercianti dei mercati di via Miccoli e via Gramsci ex via De Serpi, saranno tenuti a dotarsi di quattro sacchetti trasparenti per la raccolta differenziata, (carta e cartone, plastica, alluminio e banda stagnata, secco indifferenziato,frazione organica), sui quali dovrà essere apposto il nominativo degli ambulanti.

«Il persistere di una situazione igienico-sanitaria insostenibile – dice il sindaco Lello Russo – costringerebbe, in caso contrario, l’amministrazione comunale a sospendere le attività mercatali».

sacchetti rifiuti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE