Un tavolo permanente con sindaci, assessorato regionale ai Trasporti ed Eav, che provveda semestralmente a monitorare la qualità ed il livello del servizio offerto dalla Circumvesuviana sulla tratta Napoli-Sarno-Poggiomarino. È questa la proposta avanzata dal consigliere regionale e presidente del Tavolo del Partenariato, Luciano Schifone, nel corso dell’audizione dell’assessore Vetrella e dei sindaci interessati in Commissione Regionale Trasporti.

«Prendiamo atto – ha dichiarato – delle rassicurazioni dell’assessore circa l’infondatezza delle voci di una paventata chiusura delle stazioni ferroviarie di Sarno, Striano, San Valentino Torio e Poggiomarino». Schifone ha ribadito che l’istituzione del Tavolo permanente dovrà servire in previsione dell’annunciata legge nazionale sui servizi minimi di eccellenza da garantirsi nei trasporti locali, a monitorare con continuità il funzionamento e l’efficienza del sistema Circumvesuviana.

«In questo modo – ha concluso Schifone – al momento dell’entrata in vigore di questa legge, la qualità del servizio sia corrispondente a quei livelli minimi che saranno previsti e a garantire, quindi, la salvaguardia di tutte le stazioni».

circumv1