Ancora una fabbrica tessile illegale: 5 clandestini cinesi al lavoro a Ottaviano


164

I carabinieri della stazione di Ottaviano, con la collaborazione del personale dell’ispettorato del lavoro di Napoli e dell’Asl Napoli 3 Sud, hanno eseguito un particolare servizio di controllo sui luoghi di lavoro, denunciando in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 25enne, cinese, domiciliato ad Ottaviano.



I militari dell’Arma, in via Lavinaio, hanno ispezionato l’opificio di proprietà del giovane, accertando gravi violazioni in materia di igiene e sicurezza, e l’impiego di lavoratori a “nero”, in particolare riscontravano la presenza di cinque lavoratori a nero su otto,

L’intero opificio, sito in un locale di circa 80 metri quadrati, è stato sequestrato. Al titolare, inoltre, sono state contestate 8 violazioni penali, per un totale di 19.850 euro e 12 amministrative, per un totale di 21.240 euro. L’attività imprenditoriale è stata sospesa.

cinesi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE