Acque reflue nella rete fognaria cittadina, carrozziere nei guai


122

I carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente un 32enne del luogo, carrozziere, già noto alle forze dell’ordine. I militari dell’Arma in masseria Tavolone hanno ispezionato la carrozzeria per auto di gestita dall’uomo, accertando che lo smaltimento delle acque nere e reflue avveniva direttamente nella rete fognaria comunale.



La struttura, infatti, era senza il previsto passaggio attraverso le vasche di decantazione. Inoltre è stato accertato che il proprietario del capannone ispezionato, un 48enne del luogo, aveva ceduto in locazione l’immobile con destinazione d’uso differente da quella originaria di fondo agricolo, venendo cosi denunciato in stato di libertà per abusivismo edilizio.

L’autocarrozzeria, di circa 1.500 metri quadrati e del valore stimato di cinquecentomila euro è stata sequestrata. Sempre a Pomigliano, appena pochi giorni fa, i carabinieri avevano scoperto lo stesso reato per quanto riguarda due meccanici.

carabinieri legname

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE