Le immagini erano andate perdute: per amici e familiari di Mario Boccia non restavano che le proprie foto scattate da lontano per avere un “documento” del ricordo tributato dal Napoli Calcio, da Marek Hamsik e dallo stadio San Paolo al giovane deceduto per un incidente sulla Statale 268 dei Paesi vesuviani. Invece, il sito tematico calcionapoli24.it ha recuperato video ed istantanee della commemorazione. Il campione slovacco, prima della partita di campionato di sabato scorso contro il Chievo, infatti, è entrato nel rettangolo da gioco adagiando un mazzo di fiori su uno striscione dedicato al povero Mario.

Un lungo applauso dei tifosi partenopei ha scandito quei pochi secondi che hanno fatto saltare il cuore in gola all’intero impianto sportivo di Fuorigrotta. Mario Boccia, 24 anni, è morto nel terribile incidente avvenuto nella notte del 4 gennaio sulla “superstrada della morte”. Nello stesso impatto persero la vita anche il suo amico Giovanni Tortora e madre e figlio polacchi che viaggiavano nel senso opposto di marcia all’altezza dell’uscita di Boscoreale-Poggiomarino. Rimase invece gravemente ferita l’amica dei due giovani Maria Rosaria Nachiero, uscita dal coma pochi giorni dopo e che è tuttora in piena convalescenza.

Gli amici di Mario, che era prossimo alla laurea in giurisprudenza, hanno quindi voluto tributare la memoria del loro caro in questo modo: allo stadio, dove il giovane andava frequentemente per seguire da vicino le gare della compagine di Rafa Benitez. Un gesto nobile e da “groppo in gola” a cui la società di Aurelio De Laurentiis non si è tirata indietro. Nessuna televisione, tuttavia, aveva dedicato un solo frammento d’immagine all’iniziativa che sarebbe andata praticamente perduta senza i documenti diffusi da calcionapoli24.it, testata sempre attenta a seguire da vicino tutto quanto riguarda il Calcio Napoli.

hamsik boccia