Una bambina di 4 anni è morta in un incidente stradale che ha tra le cause anche il fondo stradale reso viscido dalle piogge abbondanti di queste ore. Il fatto è accaduto a Piazzolla di Nola. La piccola era a bordo dell’auto guidata dalla madre, una 43enne, insieme al fratellino di 6 anni, ma non era seduta nel seggiolino speciale previsto dalla normativa.

La vettura è uscita di strada e poi ha avuto un forte impatto con un muro, e la bimba, Alessia Ragosta, è morta sul colpo. L’auto era senza assicurazione e già sottoposta a sequestro amministrativo.  L’incidente in via Bosco Gaudio. La vettura guidata da M.M., 43 anni, è finita anche contro un palo che reggeva fili elettrici. La donna è stata medicata per lievi feriti nell’ospedale di Nola. Illeso l’altro bambino.

Il corpo di Alessia, invece è stato portato all’obitorio di Nola, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il fermo amministrativo dell’auto che la donna invece guidava risaliva al 12 dicembre 2009. M.M. rischia un’accusa di omicidio colposo, perché la bimba non era sul seggiolino regolamentare, oltre alle sanzioni legate all’assicurazione e al fermo. Indagano i carabinieri.

Ambulanza_Carabinieri