Un uomo di 30 anni, Giacomo Doni, sfuggito all’arresto l’altro ieri, nel corso di un blitz contro il clan Crimaldi, è stato catturato la scorsa notte dai carabinieri a Pomigliano d’Arco. Doni, che risiede ad Acerra, si era rifugiato a casa di amici a Pomigliano.

Accortosi dell’arrivo delle forze dell’ordine, ha cercato di scappare lanciandosi da una finestra al primo piano sul tetto di lamiera di un capannone adiacente. Dopo un breve inseguimento è stato raggiunto, bloccato e arrestato dai carabinieri.

La coppia, composta da un uomo di 49 e da una donna di 29 anni, che gli ha dato ospitalità è stata denunciata per favoreggiamento.

arresto doni