Una serie incredibile di incidenti dall’inizio dell’anno, con il tristissimo evento della notte del 4 gennaio quando persero la vita quattro persone. Poi due incidenti tra il pomeriggio e la sera di domenica. E i Verdi insorgono ancora una volta: dopo i cartelli stradali e le richieste di chiusura dell’arteria c’è adesso l’annuncio di volere denunciare l’Anas per strage.

«Abbiamo interpellato alcuni penalisti per verificare la possibilità di fare causa all’Anas per il reato di strage», dichiarano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della Radiazza, che stanno portando avanti una campagna affinché la 268 venga messa in sicurezza o chiusa.

««Tutte le vittime di questa strada di “sangue” – concludono – sono sulla coscienza di chi ha realizzato e gestisce la Statale e che non fa nulle per evitare altre tragedie. Le istituzioni aspettano solo le prossime vittime senza fare nulla».

incidente ss 268