Al massimo potrà recuperare una delle due dita che gli sono saltate in aria a causa di un botto. È il triste epilogo per il 14enne di Somma Vesuviana che ha raccolto in un petardo inesploso giovedì in via Santo Spirito.

Gli specialisti del Vecchio Pellegrini, infatti, hanno provato a riattaccare soltanto l’indice della mano sinistra, dito recuperato immediatamente da alcuni testimoni dell’incidente e portato nel centro specialistico. Ma anche in questo caso le speranze sono attaccate ad un filo.

Nulla da fare, invece, per il pollice ritrovato dopo molte ore da alcuni passanti e dunque ormai impossibile da riattaccare. Il ragazzino resta in ospedale dove i medici lo tengono sotto controllo per evitare che possano insorgere infezioni.

botti feriti