Estorsione ad agenzie di scommesse di Somma e Sant’Anastasia, 2 arresti

120

I carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna, insieme a colleghi della Stazione di Somma Vesuviana e della Compagnia di Maddaloni, in provincia di Caserta, hanno arrestato i fratelli Pasquale e Antonio Ventrone rispettivamente di 33 e 24 anni entrambi residenti a Maddaloni, incensurati, perché responsabili di estorsione continuata.



I militari durante un servizio di osservazione hanno sorpreso i due fratelli nel momento in cui riscuotevano una tangente di 500 euro, quale contributo per la serena prosecuzione dell’attività commerciale, dal titolare di 3 agenzie di scommesse sportive di Maddaloni, Somma Vesuviana e Sant’Anastasia.

Il denaro contante è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario e gli arrestati sono stati portati nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove adesso resteranno almeno fino alla convalida del fermo.

furto carabinieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE