Quindici nuovi cuccioli sono stati adottati grazie alla giornata “Divertirsi con il proprio amico a quattro zampe” organizzata dai comuni di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno con l’associazione Vesuvio’s dog.

Domenica 12 gennaio, grazie all’interessamento del sindaco Pagano, l’assessore Armando Casillo e il consigliere Franco Di Luggo, è stato allestito un gazebo per far conoscere l’associazione e per dare una nuova casa a questi piccoli e indifesi cuccioli. Il fenomeno del randagismo ha dei numeri spaventosi, infatti, ogni anno sono abbandonati circa 150 mila cani. Nei paesi vesuviani, l’abitudine di abbandonare i cani è massiccia.

Oggi vi sono troppe strutture non idonee e troppi cani al loro interno. Per combattere questo fenomeno vi è l’indicazione offerta dalla dott.ssa Ammendola, presidente dell’associazione Vesuvio’s dog, un’indicazione che passa attraverso quattro punti: Educazione alla cittadinanza; Adozione dei cani ricoverati nei canili; Riammissione dei cani non aggressivi sul territorio (i cosiddetti cani di quartiere); Campagne di sterilizzazione.

Portare avanti una politica di sensibilizzazione, educando il cittadino a non abbandonare il proprio amico a quattro zampe è fonte d’intelligenza. Infatti, termina l’assessore Casillo, invito tutti i miei concittadini a visitare i canili convenzionati con i comuni di Terzigno e San Giuseppe Vesuviano, sarebbe bello prima di acquistare un nuovo cucciolo, passare presso un canile con la speranza che con un’adozione si liberi un posto e non gravi economicamente sul bilancio di queste associazioni che si autofinanziano.

cani