Vasche di laminazione, la Procura apre un’inchiesta sul “Grande Sarno”

70

Risvolti positivi nella lotta dei comitati e delle Amministrazioni che si oppongono alle vasche di laminazione previste dal progetto “Grande Sarno”, diventato esecutivo dopo l’ok della Regione al piano dell’Arcadis. La Procura di Nocera, infatti, ha aperto un’inchiesta che potrebbe bloccare o quantomeno rallentare l’intero disegno.



A dare notizia delle vicende giudiziarie è il comitato “No vasche” attivo in tutta l’area dell’Agro-nocerino-sarnese. Il presidente del movimento, Emiddio Ventre, ha infatti informato la cittadinanza e gli organi di stampa a riguardo dell’inchiesta che potrebbe segnare una svolta contro le opere malamente digerite da grossa parte della popolazione.

Non ci sono invece dettagli per quel che concerne le motivazioni che hanno spinto all’apertura del fascicolo. Il progetto Grande Sarno coinvolge anche diversi comuni vesuviani, tra cui Poggiomarino e Striano e gli scavi di Longola, area archeologica dove verrebbero realizzate le vasche di raccolta delle acque reflue.

legambiente sarno

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE