Un carico di 1.300 chili di hashish su due bancali in un tir condotto da due giovani campani nel porto di Civitavecchia. È il ritrovamento condotto dagli agenti della squadra mobile della polizia di Salerno. Uno dei due arrestati è un camionista di Boscoreale, F.C. di 31 anni.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata a bordo di un’imbarcazione proveniente da Barcellona, mentre il carico era destinato al mercato campano. Arrestati i due autisti, entrambi incensurati: oltre al boschese in manette il 32enne V.S. di Sant’Antonio Abate.

Il sequestro è stato compiuto al termine di indagini avviate nei mesi scorsi sui traffici di stupefacenti dalla Spagna, dirette dal vicequestore Claudio De Salvo, e ora orientate a individuare i destinatari del carico di hashish.

Polizia