Home Notizie Tangente da 15mila euro, l’ex sindaco Esposito resta in carcere

Tangente da 15mila euro, l’ex sindaco Esposito resta in carcere

Confermata la detenzione in carcere per l’ex sindaco Carmine Esposito, accusato di corruzione e arrestato tre settimane fa quando era ancora in corso il suo mandato di primo cittadino. Il Gip, infatti, non ha accolto la richiesta della difesa di passare alla pena alternativa dei domiciliari e dunque, dopo Natale, Esposito trascorrerà anche il Capodanno a Poggioreale.

Tuttavia il legale dell’ex sindaco, che si è dimesso dopo la cattura, è riuscito a “strappare” l’inchiesta alla Procura di Nola portandola al tribunale di Nocera Inferiore. Uno degli incontri con l’imprenditore vessato, infatti, si sarebbe tenuto ad Angri.

L’ex primo cittadino era stato trovato dai carabinieri con in macchina una mazzetta da 15mila euro consegnata dall’imprenditore titolare della ditta che effettua il prelievo dei rifiuti a Sant’Anastasia. Esposito continua a professarsi innocente, asserendo di essere caduto in un trappola. Nella stessa inchiesta è finito in manette anche il dirigente comunale, Luigi Terracciano.

Posting....
Exit mobile version